Come fare pulizia nel nostro armadio

Non nascondiamolo, spesso il nostro armadio assomiglia più ad un negozio ultra assortito di cose che nemmeno ci ricordiamo di avere che ad un guardaroba funzionale. Apriamo le ante et voilà….abiti andati in pensione, maglie mai indossate, jeans che ci stanno troppo stretti, l’infinità di sciarpe che ci regalano ad ogni natale, per non parlare di quel maglione che ci piace tanto che lo abbiamo usato talmente tanto che è diventato una maglietta striminzita…. Insomma siamo piene di cose che non usiamo più, che non abbiamo mai usato e che probabilmente non useremo mai.tumblr_magdgzuqy81qmbt9lo1_500_large

Ripulire l’armadio ci fa sentire meglio e ci libera di tanti indumenti per
noi inutili che prendono solo spazio ed aiutano a fare polvere, oltre a trasmetterci una continua indecisione su cosa mettere facendoci perdere tempo prezioso alla ricerca del vestiario perfetto. Per chi come me ama un armadio organizzato ma soprattutto utile al 100% questo è probabilmente l’articolo che fa per te.

Ritagliatevi una mezza giornata o un giorno intero in cui nessuno vi disturberà, mettete della musica che vi metta di buon umore e che vi dia la grinta giusta per affrontare la schiera di vestiti che vi troverete davanti e pronte…. attente…..

COMINCIAMO!!!

Svuotiamo l’armadio, prendete quelle decine e decine di grucce e buttatele sul letto o su uno stand se ce l’avete, fate lo stesso con le maglie, pantaloni e intimo… L’armadio deve essere vuoto!!

Adesso una bella pulita all’armadio per rinfrescarlo e magari aggiungiamo anche dei profumatori per rinnovare l’ambiente

Organizzate l’armadio dividendo lo spazio per categorie, decidete quindi dove rimettere gli abiti in modo di raggrupparli per tipologia. Da una parte metterete le giacche e dall’altra le camicie, uguale per maglie e pantaloni…e così via dicendo.
COME SCEGLIERE GLI ABITI?

Ci saranno abiti da tenere, da vendere o regalare e da buttare.

Ecco 4 domande a cui rispondere che vi semplificheranno le cose quando selezioniamo un abito:

  1. Lo comprerei se lo trovassi in negozio?
  2. L’ho usato negli ultimi 12 mesi?
  3. E’ possibile che possa riutilizzarlo?
  4. Mi sta bene?

Se avete risposto no almeno ad una di queste domande forse è il caso di ringraziare e salutare il nostro abito che ormai ha svolto il suo dovere.

PRONTE A DECIDERE LA SORTE DEGLI ABITI CHE NON USATE PIU’?

  • CESTINARE – Per prima cosabuttare-i-vestiti-che-non-si-usano.jpg prendete un sacco nero e
    buttate via tutto ciò che è irrimediabilmente rotto o sciupato, tutti quei vestiti che non sono utilizzabili in nessun modo.
  • VENDERE – In onore di tutti quei vestiti ancora belli, ma che non ci stanno più,quelli che non abbiamo mai indossato, quelli che ci sono venuti a noia dopo due volte che li abbiamo messi, quelli ricevuti in regalo ma che non ci 77fa4bebdabf7d3fc1594913001b237f.jpgvogliono proprio piacere (occhio a non farvi beccare). Perché non provare a ricavarci qualcosa? Magari qualcuno apprezzerà questi abiti molto più di quanto non lo stiamo facendo noi!! Ci sono tantissimi siti che hanno anche la propria app per vendere ciò che non usiamo ad esempio Shpock, Subito.it, Kijiji. Datevi un tempo ragionevole per venderli, se entro quel tempo non li avrete venduti potrete decidere di regalarli.
  • REGALARE – Un altro modo gratificante per donare una seconda vita agli indumenti inutilizzati ormai da tempo è quello di regalarli. Ci sono tantissime associazioni che si occupano di raccolta di vestiario ( potete trovarli con una velocissima ricerca su internet) e ci sono anche molti punti di raccolta. Altrimenti un altro modo per regalare che sta riscuotendo un gran successo su Facebook è quello di pubblicare il vostro annuncio di regalo sulle pagine che si chiamano “Te lo regalo se vieni a prenderlo – nome della città” in cui stabilirete data, ora, luogo e le varie modalità di ritiro.

Adesso siete pronte per cominciare la pulizia del vostro armadio, buon lavoro!!

LISTA RIASSUNTIVA DEI PROCEDIMENTI

  • Togliere tutti i vestiti dall’armadio, poggiarli sul letto o su uno stand
  • Pulire l’armadio
  • Decidere gli abiti da tenere ponendosi le 4 domande
  • Riempire l’armadio secondo una logica per tenerlo ordinato
  • Dividere gli abiti che non usiamo più in 3 parti REGALARE/VENDERE/CESTINARE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...