Val d’Orcia in 3 giorni

La Val d’Orcia è una meravigliosa valle Toscana che si dipinge di colori diversi in ogni stagione regalando dei paesaggi veramente unici ed è facile innamorarsi di questo luogo perchè ogni suo angolo riempie gli occhi di meraviglia e pace.

Rinomaticssime le sue colline, le strade costeggiate dai cipressi, le terme, i paesi ricchi di storia…

La Val d’Orcia è una meta perfetta per rilassarsi, per passare un weekend romantico, per riscoprire i paesi pieni di storia, sapori antichi e botteghe in cui il tempo sembra essersi fermato.

(Clicca QUI per vedere il VIDEO)

Il nostro itinerario è cominciato da Montalcino, patria del famoso vino Brunello, che è uno dei borghi più rinomati d’italia. La Rocca regala una bellissima vista sulla vallata e dopo una passeggiata nelle vie del paese è stato piacevole fare una sosta in Piazza dei Priori, dove si trova l’imponente Torre.

La tappa successiva è stato San Quirico d’Orcia, visitabile in un’oretta circa, dove abbiamo fatto una breve camminata che ci ha portato fino alla bella Collegiata dei Santi Quirico e Giulietta. Subito dopo ci siamo diretti a Bagno Vignoni nel medesimo comune. Questo piccolo e graziosissimo borgo è caratterizzato da una grandissima vasca di acque termali dove intorno si snoda il piccolo paese. Inoltre a pochi passi si trovano le antiche terme Romane dove ancora oggi è possibile fare il pediluvio e, seguendo il corso dell’acqua attraverso il sentiero segnalato, si giunge ad una vasca termale libera ancora attiva che è di notevole bellezza. (L’acqua qui arriva già tiepida e non calda, quindi non la consiglio nei mesi freddi)

L’indomani abbiamo continuato la nostra gita fuori porta a Castiglione d’Orcia dove siamo stati subito accolti dalla calorosità delle persone del posto che ci hanno fornito qualche consiglio, come quello di visitare la Rocca Aldobrandesca, nel centro storico e la Rocca d’Orcia che si può raggiungere facilmente a piedi ma purtroppo le abbiamo trovate entrambe chiuse, la prima per alcune ristrutturazioni e la seconda perché i nostri orari non coincidevano con quelli di apertura. Questo imprevisto ci ha permesso di passare il resto della giornata all’insegna del relax a Bagni San Filippo, dove nel bel mezzo della natura si trovano le terme del Fosso Bianco. Seguendo il corso del fiume si arriva alla famosa Balena Bianca, una formazione calcarea molto bella da vedere. Qui si possono fare dei bagni termali sia in acqua molto calda, che rinfrescarsi nell’acqua corrente del fiume, oltre a cospargersi il corpo coi fanghi naturali che si trovano sul fondo delle vasche del fiume.

Tornando in direzione Siena ci siamo fermati a Montepulciano, un comune da visitare assolutamente se si è in Val d’Orcia in quanto penso che sia uno dei più belli insieme a Pienza. Quest’ultima elegante e romantica proprio come le sue vie più fotografate ” Via del Bacio e Via dell’Amore”. Questo comune è uno dei miei preferiti perché oltre alla bellezza paesaggistica e storico culturale si aggiunge un’atmosfera piacevole e calorosa che avvolge questo gioiello di Toscana.

Spostandosi da un borgo all’altro è possibile vedere dei paesaggi unici nel loro genere, famosissime le strade costeggiate dai cipressi ( vedi articolo QUI per vedere dove si trovano) e la Chiesa della Madonna di Vidaleta nel territorio di San Quirico d’Orcia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...